001variaorsiweb.jpg

la_comunicazione_diffusa_titolo 

FacebookPinterestYouTube

BIT (o del III incomodo)

“BIT (o del terzo incomodo)” tratto dal “Delirio a due” di Eugène Ionesco nella traduzione di Barbara Dondi, con la regia di Michele Orsi Bandini.

BIT mette in scena una sperimentazione: il testo drammaturgico entra in contatto con la comunicazione contemporanea liquida, attraverso le emanazioni dei digital device presenti in sala. Gli stessi spettatori sono quindi invitati a interagire con i propri mezzi e con quelli offerti dal tavolo di regia. In effetti i contributi (foto, video, parole, emoticon) degli spettatori che interagiscono cambiano ogni volta, così come sottilmente muta ogni volta la reazione degli attori a questi stimoli. Tutto ciò,  aggiunto agli stimoli continui e provocatori della regia, quindi, rendono lo spettacolo ogni volta davvero diverso e veramente unico.

Regia Michele Orsi Bandini

La Locandina

Lui  Mario Rizzi
Lei Barbara Dondi
Attivista 1  Christine Wipf
Attivista 2 Stefano Pambianchi
Attivista 3 Bettina Duerr

Tavolo di regia:

Regia Digital Stella Saladino
Musica dal vivo ed effetti sonori Mario Sboarina
Luci e costruzioni sceniche Enrico Bandiera
Programmazione Leo Mainardi
Sistemistica e gestione video Barbara Sandrolini
Continuity Barbara Veratti
   
   
Comunicazione  Antonella Gasparato
Fotografia Nicola Casamassima

Le soluzioni del problema

Comunicare può essere un problema: cerchiamo insieme le soluzioni.Vivere assieme per ore e giorni può essere possibile e anche gratificante solo se siamo parte di un contesto positivo.

La positività, però, non è una costante, ma un elemento di equilibrio instabile formato da fiducia, disponibilità, critica, obiettività, autorevolezza.
Per esprimere ognuno di questi stati - e per saperlo trasmettere - occorrono strumenti: comprensione, duttilità, disponibilità e autodisciplina, legati alle tecniche, ovvero all’uso del linguaggio, della mimica, per una positiva autorappresentazione. Si può imparare ad affinare l'uso di questi strumenti, che ci permettono di creare  movimenti armoniosi, personali e di gruppo.Il risultato è la percezione di un'affidabilità reciproca.

Nei nostri laboratori noi facciamo questo.

Teatro attivo: iscrizioni sempre aperte

Sono sempre aperte le iscrizioni al Laboratorio di Teatro Attivo©, per persone adulte, tardo adulte, giovani anziani, è svolto presso la sede operativa dell'associazione, in EPS Factory, via Castiglione 26.
Il progetto  Teatro Attivo: ringiovanire con il teatro© è pensato su base pluriennale, quindi è sempre tempo di iscrizioni.

 

Maggiori informazioni nel menu di sinistra: cliccate su LAB_TEATRALI > che vi porterà a Tardo adulti e giovani anziani. Lì troverete spiegazioni, costi, sconti,  nomi dei conduttori, programma ecc. ecc. 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi. Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookie.